Carlos Eduardo Fernandes Léo

Kobra

Eduardo Kobra, classe 1976, Brasiliano, è uno degli street artist più noti e quotati al mondo. Ha iniziato a sperimentare l’arte dei graffiti su strade, muri e facciate urbane dal 1987, utilizzando combinazioni di tecniche diverse come la pittura coi pennelli, l’aerografo e gli spray. I suoi murales sono riconoscibili a colpo d’occhio, e colpiscono per i colori vivaci e caleidoscopici. Per lui l’arte urbana è democratica e inclusiva e il suo compito è migliorare il mondo partendo dalle vite dei cittadini.

A livello iconografico trae ispirazione da vecchie fotografie, fatti storici e grandi figure del passato e del presente. Tra tutti i suoi murales, il più famoso è sicuramente “V-J Day in Times Square”, che rielabora la famosa fotografia di Alfred Eisenstaedt che ritrae il bacio tra un marinaio americano e una giovane donna dopo la vittoria sul Giappone nel 1945. Molte altre opere di Kobra rappresentano grandi figure iconiche della storia, come Albert Einstein, Maria Teresa di Calcutta, Nelson Mandela e Anna Frank; sia del mondo dell’arte come Andy Warhol, Jean Micheal Basquiat e Salvador Dalì. Celebri sono anche le rappresentazioni caleidoscopiche di opere d’arte come il David di Michelangelo e la ragazza afghana di Steve Mc Curry; non mancano reinterpretazioni in chiave Kobra di idoli del mondo dello sport come Ayrton Senna e Pelè.